Informatica in pillole - FDF Facility Service

Vai ai contenuti

Menu principale:

Informatica in pillole

Anti - virus

Più comunemente detti antivirus sono dei software realizzati per prevenire, rilevare ed eventualmente eliminare programmi dannosi.

Ne esistono una gran quantità, frequentemente realizzati e sviluppati per eliminare specifiche infezioni, distribuiti anche in versione gratuita.

La scelta dell'antivirus andrebbe effettuata in base all'uso che si intende fare del computer pittosto che dal costo o dal Produttore.

Resta comunque di fondamentale importanza avere il proprio Sistema Operativo (es. Windows, ecc.) ed vari software che si utilizzano aggiornati.


Le case produttrici di software, rilasciano di tanto in tanto aggiornamenti dei propri prodotti.
Escludendo che delle industrie investano tempo e denaro per filantropia, cosa perarltro possibile ma tanto rara, è più possibile che i vari aggiornamenti vadano a "sistemare" inevitabili errori di programmazione, problemi riscontrati successivamente, vulnerabilità a codici malevoli, incompatibilità con altre applicazioni, ecc.

Spesso gli utenti ci chiedono :  "Qual è il miglior antivirus?"    "L'antivirus Tal Dei Tali è buono ?"    "Se l'antivirus Pinco Palla e gratuito, perchè dovrei prenderne uno a pagamento ?"

Ma non può mai mancare anche :  "... ah guardi, io ho il miglior antivirus, l'ho pagato un mucchio di soldi insieme al computer ..."   "... no, l'antivirus Pali in Frasca non mi serve perchè un amico mi ha consigliato Lucciole per Lanterne, lui ci si è trovato tanto bene ed è pure gratuito ..."   "... io ho risolto il problema dei virus!  Ho istallato sul mio computer due antivirus! Tutto funziona a meraviglia a parte alcuni strani comportamanti ... da che può dipendere?"


IL miglior antivirus in assoluto è l'UTENTE !

I nuovi virus variano continuamente morfologia e finalità, tanto che a seconda della loro specializzazione si classificano in categorie e sottocategorie.

Oggi il principale veicolo di infezione è il World Wide Web.

Il web è pieno di siti traboccanti di ogni software spesso gratuito, di film gratis e non, di musica a gogò, di pagine Facebook con collegamenti (link) a filmati con gattini ballerini, cani che cantano all'unisono con i propri padroni, di contenuti per adulti, chat, mail fasulle, file sharing, ecc.
Spesso scaricare programmi, foto o film assolutamente leciti, può causare nel migliore dei casi l'attivazione di fastidiose toolbar di provenienza e scopo non proprio trasparenti sul browser, con la conseguenza di avere navigazione internet rallentata, pubblicità invasiva e le abitudini o gli interessi dell'utente in mano a non si sa chi.
Come può accadere?
La causa è che sempre più spesso malintenzionati creano indicazioni ad arte apparentemente autentche che poi pubblicano sui più noti motori di ricerca (es. Google, Yahoo, ecc.), facendo leva sulla buona fede dell'utente lo traggono in inganno portandolo a scaricare si del materiale lecito ma ... dal sito sbagliato.

Quindi internet è solo un veicolo di infezione ?

Certo che NO !

Il web è una miniera di informazioni interessanti su praticamente tutto lo scibile umano, non solo spazzatura.

E allora, come riconoscere ed evitare siti malevoli ?


Porsi qualche semplice domanda prima di cliccare su un qualsiasi
link ad esempio del tipo :

" mi scrive la Banca XYZ, perchè mi chiede via mail di rinnovare le credenziali di accesso al mio conto ? "

" per vedere questo film gratis, il sito mi dice che devo scaricare il loro plug-in perchè quello che ho non è aggiornato, sarà sicuro ? "

" quando visito un tale sito, compare l'avviso che il mio computer è lento e se faccio click sul pulsante diventerà più veloce automaticamente, può essere ? "

" la persona con cui scabio messaggi su Facebook sarà veramente Napoleone Bonaparte ? "

" perchè qui si scaricano programmi gratis ? "

IL web è come una qualunque città, evitare alcuni quartieri può diminuire la possibilità di fare brutti incontri...

Ad ogni modo, essendo piuttosto probabile che l'utente, preso da mille impegni possa abbassare il livello di guardia, è opportuno dotare i propri computers di un programma antivirus.

Fare un elenco di quale antivirus sia il migliore ha poco senso dato che a nostro avviso non esiste un prodotto buono per tutte le stagioni,  la bontà o meno dipende quasi esclusivamente dal contesto di utilizzo.

Per vari motivi legati soprattutto alla pratica quotidiana ed alle difficoltà che spesso gli utenti incontrano, ci portano a sconsigliare alcuni antivirus piuttosto blasonati che vengono forniti già installati su computer di marca, che per correttezza non possiamo riportare, la cui corretta disinstallazione spesso necessita di personale esperto, oppure alcuni che attualmente vanno per la maggiore il cui marchi fanno bella mostra di se anche su famose auto da corsa.  Questi ultimi tra l'altro, pur essendo degli ottimi prodotti impattano pesantemente sui sistemi che li ospitano.


A proposito di prestazioni, alcuni utenti magnificano i propri computer marchiati con la mela morsicata per la velocità di accensione, il design veramente accattivante, ecc.
Costi a parte, sono degli ottimi prodotti sotto molti punti di vista ma buona parte delle prestazioni velocistiche sono dovute al fatto che  ... non hanno antivirus.
Per motivi piuttosto ostici da spiegare, possiamo dire che fino a ieri effettivamente non ne avevano bisogno per una certa sicurezza intrinseca di sistema.
Purtroppo i produttori di software malevoli hanno cominciato a mettere nel mirino anche i prodotti della mela morsicata ... i possessori sono avvisati.

In ogni caso, l'antivirus è come un qualsiasi programma ... deve essere costantemente AGGIORNATO.

Per concludere ... rivolgiti ad un esperto ... che non venda antivirus ... ma che li adoperi quotidianamente ...

Torna ai contenuti | Torna al menu